Alimentazione

Il buon gusto italiano è fatto dai mille sapori della nostra tradizione alimentare artigiana. E Venezia, città unica per la sua forma fatta di meravigliosi palazzi e suggestivi canali, è anche unica per i suoi sapori, le sue atmosfere e la sua secolare attività artigiana anche alimentare: pani e altri prodotti da forno tipici, diversi tipi di pasta anche fresca, ‘ricette’ di gelati artigianali doc e pasticceria raffinata sono solo alcuni dei prodotti che arricchiscono le tavole dei consumatori di tutto il mondo, sia veneziani che dei tanti turisti che visitano almeno una volta Venezia.

Presso Confartigianato Venezia gli artigiani del settore alimentazione, sono suddivisi in:

- Alimentari vari
- Cioccolatieri
- Gelatieri
- Lavorazione carni
- Panificatori
- Pastai
- Pasticceri
- Pizza al taglio
Download
9



News del settore

  C’è un certo tipo di turismo che fa bene alla Città: è il turismo esperienziale che si rivolge al visitatore che vuole vivere Venezia e fare esperienze culturali uniche. In questo specifico segmento di offerta turistica l’artigianato veneziano può ritagliarsi un ruolo di primo grado attraverso proposte mirate. Su questi temi Confartigianato Venezia ha organizzato per martedì 11 aprile con inizio alle ore 18.30 presso la Scoleta dei Calegheri a San Tomà un incontro aperto a tutti gli artigiani operanti nei vari comparti, quali alimentazione, artigianato artistico, moda e oreficeria. Nel corso del seminario, si parlerà quindi di come proporre l’azienda attraverso il turismo artigianale ed esperienziale, illustrando anche i servizi di accompagnamento allo sviluppo e alla vendita attraverso i siti web Discovering Artigianato e VivoVenetia. Relatrice dell’incontro sarà l’esperta di economia del turismo Cécile Rousset. Consapevoli delle potenzialità offerte dalla rete verrà inoltre illustrata la collaborazione con il marketplace Amazon per la vendita on line dei prodotti artigianali. Verrà infine presentata l’iniziativa “Na’ sera in botega” alla riscoperta delle eccellenze artigiane più autentiche in un’ottica di convivialità. LOCANDINA INFORMATIVA EVENTO SCHEDA ADESIONE  


Approfondisci

Molte aziende stanno ricevendo ‘pressioni’ da vari Istituti scolastici locali per ‘piazzare’ al loro interno giovani studenti per brevi periodi; il progetto ASL – Alternanza Scuola Lavoro nasce come esperienza formativa innovativa per unire sapere e saper fare, orientare le aspirazioni degli studenti e avvicinarli al mondo delle imprese.
Le imprese interessate ad inserire studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale CFP in percorsi di alternanza scuola lavoro (da 1 a 3 settimane), devono in primis registrarsi nel Registro nazionale per l’alternanza scuola lavoro.


Approfondisci

  Confartigianato Venezia in collaborazione con Artsystem Srl annunciano, anche per quest’anno scolastico 2016/17, l’avvio dell’ottava edizione del progetto didattico: “Il Mestiere dell’Artigiano. Benvenuto nella mia Bottega!”. Il progetto, nato nel 2010, intende far capire ai ragazzi il valore dell’artigiano all’interno dell’attuale società civile: incontrando personalmente l’artigiano, l’uomo del “saper pensare” e del “saper fare”, per provocare entusiasmi e curiosità, entrando nel suo mondo, nella sua bottega zeppa di arnesi, per parlare dell’artigiano come dell’uomo del futuro, mostrando come scambi pensieri con chi fa ricerca, lasci dialogare e interagire le sue tecniche con la tecnologia, riesca a tradurre molte sue esperienze in sofisticati software. L’artigiano non è l’uomo del passato, bensì l’individuo che più di tutti oggi vive e lavora grazie al trascorso che mantiene vivo e porterà con sé nel futuro.   All’interno del progetto, Artsystem cura e organizza tutte le visite presso gli artigiani: per ciascun mestiere vengono mostrati i manufatti considerati vere e proprie opere d’arte. Ciò permette ai bambini e ai ragazzi di vedere oggetti unici e non prodotti in modo seriale.   E’ così infatti, con proposte modulate rispetto all’età degli alunni, che offriamo: ai piccoli l’emozione di incontrare un professionista che lavora con le mani per l’utilità […]


Approfondisci

In riferimento agli obblighi previsti dal Regolamento UE 1169/2011 relativi alla “Dichiarazione nutrizionale” che diventerà obbligatoria per talune aziende a partire dal 13/12/2016, si allega la Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico 16/11/2016 con chiarimenti sui casi di esenzione. Per maggiori informazioni è possibile fare riferimento ad Artambiente (t. 041 5284230).   circolare-deroga-16-11-2016   informativa-chiarimenti-esenzioni-etichettatura-nutrizionale


Approfondisci

In vista del prossimo 13 dicembre 2016, data di entrata in vigore dell’obbligo della dichiarazione dei nutrienti in etichetta (Regolamento UE 1169/2011 art. 9 paragrafo 1 lettera l), il MINISTERO DELLA SALUTE ha pubblicato le “Linee Guida ” relative alla tolleranza analitica in fase di controllo alla predetta dichiarazione. L’obiettivo è di fornire una linea guida sia alle Autorità che effettuano il controllo ufficiale sia agli operatori del settore alimentare (OSA) sulla tolleranza applicabile alla dichiarazione dei nutrienti in etichetta, nell’ottica di assicurare una corretta informazione ai consumatori. Queste Linee Guida non hanno valore giuridico, ma rappresentano un utile strumento sia per le Autorità Pubbliche che effettuano il controllo sulla dichiarazione in etichetta, sia per l’operatore del settore alimentare (OSA) che realizza l’etichetta sul proprio prodotto. La tolleranza rappresenta la differenza accettabile tra i valori nutrizionali dichiarati in etichetta e quelli risultanti dalle analisi effettuate in sede di controllo ufficiale e vale sia per alimenti commercializzati in Ue sia per quelli destinati a Paesi extraUe. I valori nutrizionali dovranno essere valori medi ed un risultato al controllo eventualmente fuori dalla tolleranza sarà valutato dalle Autorità Pubbliche caso per caso per definire le azioni conseguenti da intraprendere e/o le sanzioni eventuali da […]


Approfondisci

  E’ stato recentemente siglato un accordo tra Venice City Sightseeing e Confartigianato Venezia per  promuovere il servizio turistico del noto operatore che da settembre 2015 naviga in Laguna con i suoi inconfondibili ‘battelli rossi’. L’obbiettivo è quello di promuovere gli  itinerari in laguna e nel contempo favorire lo shopping dei turisti utenti di City Sightseeing presso i negozi aderenti all’iniziativa. L’intesa, quindi, vuole valorizzare il tessuto locale entrando in partnership con commercianti ed artigiani del territorio, cercando attraverso operazioni commerciali e di co-marketing, di assicurare reciprocamente una maggiore visibilità. Nella sostanza la convenzione prevede che le botteghe, i laboratori artigiani o le altre attività commerciali di pregio veneziane interessate a questa iniziativa siano inseriti all’interno dei percorsi turistici previsti dai ‘battelli rossi’ di Venice City Sightseeing: uno strumento per portare i turisti a visitare non solo le bellezze della città, ma anche l’artigianato più autentico e tradizionale e le botteghe di pregio. Per maggiori informazioni potete fare riferimento alla Segreteria Generale (t. 041 5299203 – Claudia Pegoraro).  


Approfondisci
27 Apr 2016

Resterà in vigore a titolo sperimentale sino al primo di luglio Per  limitare  gli  episodi  di violenza e di degrado legati anche all’abuso di sostanze alcoliche in Campo  santa  Margherita,  comunichiamo  alle  Aziende  potenzialmente  interessate che il sindaco di Venezia,  Luigi  Brugnaro,  ha  firmato un’ordinanza urgente, immediatamente eseguibile, per limitare l’assunzione  indiscriminata  ed  incontrollata  di  bevande  alcoliche  e  l’utilizzo  criminale  di contenitori  di  vetro  nell’area di Santa Margherita e nelle zone limitrofe, da San Pantalon a Campo San Barnaba. Il  provvedimento – che alleghiamo sotto – dispone che dalle ore 20 alle ore 6 del giorno successivo, nell’area interessata dall’ordinanza, è vietata la somministrazione e la vendita di qualsiasi bevanda alcolica  e  non,  in  contenitori  di  vetro;  il  trasporto,  senza giustificato motivo, di bevande alcoliche  di  qualsiasi  genere;  il  trasporto  e  l’assunzione  di  bevande di qualsiasi genere in contenitori  di vetro. Si potranno bere alcolici solo nei locali, nei plateatici autorizzati, entro 5 metri di distanza dal bar in cui si è acquistata la bibita. Il  provvedimento  è di natura sperimentale e resterà in vigore fino al primo di luglio per valutarne l’efficacia. Contestualmente  verranno  potenziate  le  telecamere  di  videosorveglianza,  le attività di polizia giudiziaria in borghese e verrà migliorato […]


Approfondisci

Tutte le news

Webinar gratuiro fissato  per  Giovedì  11  Febbraio  p.v.  ore  16.30 online. Per fare il punto  sullo  stato  attuale  della  situazione  di  Murano  con  specifico riferimento  alla  Banca  dati SCIP, alle opportunità contenute nella nuova Legge  di  Bilancio  e  ai  contributi  destinati ad eventuali investimenti nell’arco del 2021. Per     partecipare     vi     chiediamo    di    iscriversi    al    link: https://muranoobblighiopportunita.eventbrite.it Per   ulteriori  informazioni  potete  contattare  l’Ufficio  Categorie  di Confartigianato Venezia (tel. 041 5299270).


Approfondisci

L’Associazione, tramite il proprio Ufficio Categorie (tel. 041 5299270 – mail: ufficio.categorie@artigianivenezia.it), ha attivato uno sportello informativo e di assistenza alla predisposizione della domanda. DOTAZIONE FINANZIARIA                                                                                        Il Bando, a valenza regionale, ha una dotazione finanziaria iniziale pari a euro 1.480.000.                                                           SOGGETTI AMMISSIBILI        Beneficiari sono:                                                                                                                                      -imprese individuali con titolari donne residenti in Veneto da almeno 2 anni            […]


Approfondisci

La Giunta regionale, in data 26 gennaio, ha approvato un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle donne imprenditrici e alle imprese a prevalente partecipazione femminile nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi.Il contributo può essere richiesto per l’acquisto di macchinari,  impianti produttivi, hardware e programmi informatici, attrezzature, arredi, negozi mobili, mezzi di trasporto, opere edili/murarie e di impiantistica, software, brevetti, licenze ecc.  L’importo erogato è pari al 40% della spesa sostenuta per la realizzazione degli interventi,  compresa tra un minimo di 20.000,00 euro ed un massimo di 130.000,00 euro. Le domande devono essere compilate e presentate esclusivamente on-line tramite il Sistema Informativo Unificati (SIU) della Regione. Per poter compilare la domanda è necessario ottenere le credenziali di accesso tramite l’applicativo GUSI.    Termini per accreditamento, compilazione e presentazione delle domande:  – Richiesta credenziali di accesso: dalle ore 9.00 del 1 febbraio 2021 alle ore 12.00 del 24 febbraio 2021; – Compilazione domanda su SIU: dalle ore 10.00 del 9 febbraio 2021 alle ore 12.00 del 24 febbraio 2021; – Presentazione della domanda (tramite il link univoco ricevuto a termine della compilazione): dalle ore 10.00 del 2 marzo 2021 alle ore 17.00 del 4 marzo 2021. 


Approfondisci
NOT_FOUND