Categorie



THROUGH è un’opera installata durante “The Venice Glass Week” 2021, anno che celebra i 1600 anni della fondazione di Venezia.L’inaugurazione sarà venerdì 3 settembre 2021 alle ore 18.00, presso l’Hotel Acquarius in Campo S. Giacomo dell’Orio.L’opera sarà poi visitabile tutti i giorni fino al 12 settembre 2021. L’opera THROUGH, progettata dall’Arch. Alessandra Gardin, nasce grazie alla collaborazione della comunità veneziana dell’Arte della Perla di Vetro, rappresentata dal Comitato per la Salvaguardia dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane. Ciascun lato dell’opera è composto da 1600 perle di vetro e conterie, create, infilate e molate a Venezia e Murano, e realizzate artigianalmente nelle tonalità dell’acquamarina e dell’ametista riprendendo le sfumature dell’ambiente lagunare. La Comunità, nella creazione dell’ opera “Through”, esprime l’orgoglio di essere testimone attiva nel perpetuare la storia di questa plurisecolare tradizione artigianale. La forma è quella di un sipario che può essere attraversato e che, simbolicamente, rappresenta l’infinito percorso dell’arte della perla di vetro, la trasmissione di generazione in generazione, la connessione tra passato, presente e futuro. L’opera corale “Through”, nata grazie allo sforzo congiunto della Comunità veneziana dell’Arte della Perla di Vetro, sarà installata su uno dei portali della corte di Palazzo Pemma Zambelli, tratto d’unione cromatico tra la […]


Approfondisci

CREDITO D’IMPOSTA Investimenti e credito d’imposta: ricordiamo le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021. Il provvedimento ha ampliato la portata del credito d’imposta sugli investimenti in beni strumentali, che possono essere recuperati fino al 50% del costo. Potenziali beneficiari di tali contributi sono tutte le imprese artigiane che investono in attrezzature e beni materiali e immateriali destinati all’attività di impresa, anche rientranti nella categoria 4.0. IMPORTANTE: A tutte le aziende nostre amministrate che hanno sostenuto e sosterranno in futuro investimenti in beni strumentali i nostri Uffici Contabili provvedono ad effettuare i conteggi e ad applicare direttamente i relativi crediti d’imposta per i quali si ha diritto. Le aziende, quindi, non devono fare niente se non segnalare  l’eventuale classificazione del bene nella categoria 4.0 e accertarsi con il fornitore che la fattura riporti la corretta descrizione. Per le aziende socie non amministrate, l’invito è di rivolgersi al proprio commercialista per verificare la corretta applicazione. NUOVA SABATINI Approfittiamo inoltre per comunicare l’avvenuto rifinanziamento della Nuova Sabatini 2021: dallo scorso 2 luglio, infatti, è di nuovo possibile presentare domanda. La Nuova Sabatini, lo ricordiamo, è lo strumento a sostegno degli investimenti delle PMI interessate ad acquistare o ad acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali […]


Approfondisci

Lo  scorso 16 luglio è stato pubblicato sul sito del Comune di Venezia alla pagina https://live.comune.venezia.it/node/43224 il bando di manifestazione di  interesse  volto  a raccogliere la disponibilità di artigiani e imprese creative interessate a far parte dell’azione pilota del progetto SLIDES. Tale   azione  Pilota  denominata  “I  percorsi  dell’artigianato  e  della creatività  veneziana”  consiste  nella  promozione  da parte del Comune di Venezia   di  10  itinerari  di  visita,  realizzati  da  Guide  turistiche precedentemente  selezionate,  indirizzati alla conoscenza e valorizzazione di  luoghi  e  ambiti  della  Città,  anche  meno noti, nel cui tragitto si trovino eccellenze dell’artigianato tradizionale veneziano. Per  la  sua realizzazione si prevede di raccogliere la disponibilità delle imprese  artigiane  e  creative,  in  forma  singola  o associata, a essere coinvolti nelle attività del progetto, ferma restando la possibilità per il Comune  di  Venezia  di  realizzare  anche in futuro ulteriori itinerari di visita,  da  pubblicare sul sito veneziaunica.it, attingendo all’elenco dei soggetti che aderiranno al presente avviso. La manifestazione di interesse va redatta utilizzando questo modulo, da compilarsi in tutte le sue parti. La  documentazione  andrà  firmata  dal legale rappresentante dell’azienda, allegando  fotocopia (o scansione) fronte e retro del documento di identità in corso di validità del firmatario. La  documentazione  dovrà  pervenire,  salvo  proroga  dell’amministrazione comunale, […]


Approfondisci

La tecnica del “microneedling” (il trattamento mirato a ridurre o eliminare gli inestetismi del viso attraverso delle microlesioni sulle zone da trattare, per attivare la produzione di collagene ed elastina favorendo la rigenerazione dei tessuti), non può essere effettuata dall’estetista. Per effettuare questi trattamenti, infatti, non è compresa nell’elenco delle apparecchiature ad uso estetico l’apperacchiatura per il trattamento, né tanto meno può essere presa a riferimento la scheda n. 23 (dermografo per micropigmentazione). La suddetta scheda fissa infatti in maniera inequivocabile la funzione d’uso dell’apparecchiatura così come i prodotti che possono e debbono essere utilizzati, facendo sempre e solo riferimento a pigmenti, escludendo pertanto la possibilità di veicolare, favorendone la penetrazione di altri prodotti cosmetici non compresi in quelli previsti in quanto riportato nel paragrafo “cautele d’uso, modalità”. Confartigianato Benessere ribadisce dunque che le apparecchiature utilizzabili ad uso estetico sono esclusivamente quelle nell’elenco allegato al DM 206/2015 e che il microneedling non può essere effettuata dell’estetista. Quanto al “microblading”, pur avendo tale trattamento come scopo finale un’azione di “trucco semipermanente”, equivalente a quanto eseguito con il dermografo, non sono riscontrabili nella scheda 23 elementi che riconducano a tale tecnica, per quanto riguarda la tipologia di apparecchiatura e/o tecnologia. Un ultimo […]


Approfondisci

Come avrete appreso dai quotidiani locali, proprio oggi è stata approvata la delibera della Giunta Comunale che finanzierà il nuovo bando per “alleggerire” la tassa dei rifiuti alle piccole e medie imprese veneziane.Questa manovra, già decisa a febbraio, entro i primi di maggio sarà operativa attraverso un bando di cui stiamo attendendo l’uscita a breve; solo nei prossimi giorni, pertanto, saremo in grado di conoscere nello specifico tutti i dettagli per la predisposizione delle domande, che avverrà per via telematica. Vogliamo riassumere in questa sede le prime indicazioni che ci sono state trasmesse direttamente dall’Amministrazione e che abbiamo deciso di divulgare per presentarvi l’entità della misura che mira alla riduzione della Tari per il 2020. Abbiamo già fatto sapere che questa misura, anche se affrontata direttamente dalle casse comunali, dovrà essere ulteriormente rafforzata con fondi nazionali sia per il 2020 che per il 2021. LA MISURA IN PILLOLE DESTINATARI: Piccole e medie imprese, che abbiamo    –    meno di 5 Milioni di euro (10 milioni se attività ricettive);    –    meno di 50 Dipendenti;    –    che abbiano subito una perdita di fatturato di almeno il 30%;    –    assenza di debiti Tares e Tari (o […]


Approfondisci

A testimonianza della grave situazione in cui versa la categoria.riportiamo in allegato un articolo pubblicato sul Gazzettino di oggi dove èriportata un’intervista del delegato provinciale di categoria  Carlo Zanin.


Approfondisci

Intervenire  sugli  edifici  storici  in  una  città  come Venezia spesso è complesso  anche  a  causa  dei vincoli di tutela. “Proprio perché l’intero territorio della Venezia insulare è sottoposto a vincolo paesaggistico sono necessarie  valutazioni  ponderate  e  una  progettazione  accurata per gli interventi di riqualificazione, soprattutto quando si parla di impianti. Il patrimonio edilizio storico della Città antica è da considerarsi come un bene  prezioso,  e,  come  tale, va preservato. Come la maggior parte delle costruzioni  realizzate  prima  dell’avvento  delle  più recenti normative, però,  gli edifici storici sono fortemente energivori e spesso non adeguati a rispondere alle più moderne esigenze di comfort abitativo. Inoltre,  anche  con  riferimento  al  forte  impulso  originato  dai tanti incentivi  fiscali,  bonus  ristrutturazioni  50%,  ecobonus  65%  fino  ad arrivare al superbonus 110% il mercato delle ristrutturazioni degli edifici ha   subìto   una   impennata  coinvolgendo  inevitabilmente  gli  elementi impiantistici. Anche  se  gli  edifici  di  valore non possono essere ristrutturati previa un’attenta  valutazione  e  una progettazione accurata, non si deve pensare che non debbano essere oggetto di opportuni interventi. La  necessità  di  installare nuove soluzioni impiantistiche in un edificio storico  nasce  quindi  dal  bisogno  di  renderlo fruibile e adeguato alle esigenze moderne.Ad  esempio,  un edificio storico che ospita un museo […]


Approfondisci

Con l’ultima decisione a livello Nazionale, il Veneto è rientrato da oggi (Lunedì 05 Marzo 2021) in zona Arancione. Ricordiamo che, oltre alle tante limitazioni che conseguono da questa decisione come il divieto di spostamento tra Comuni, il mondo della ristorazione non ha più la possibilità di servire i pasti al tavolo ai propri clienti; è pertanto consentito solo il servizio per asporto o la consegna a domicilio. In aggiunta a queste due modalità ricordiamo che è sempre attivo il servizio mensa aziendale. Tale servizio è erogabile sia per pranzo che per cena, secondo le normative contrattuali. Per qualsiasi ulteriore  informazione potrete contattare il nostro Ufficio Categorie (tel. 041 5299270). Alleghiamo l’elenco aggiornato dei ristoratori che hanno aderito alla nostra richiesta e che hanno attivato il servizio in risposta ad una concreta richiesta delle numerose aziende, specialmente del comparto casa, con i tanti cantieri sparsi in Città. ELENCO RISTORATORI CHE HANNO ATTIVATO IL SERVIZIO MENSA AZIENDALE Sestiere Castello:– Cantina Canaletto – Castello 5450/5490; Rif. Gabriele 348 7583172 Fanni 349 1345759 – Osteria Da Pampo – S. Elena Calle Generale Chinotto, 24; 041 5208419 – Pizzeria ai Tosi – Castello 738; Paolo 3477286942 – Ristorante Alla Rampa – Castello Via Giuseppe […]


Approfondisci

Il Comune di Venezia ha firmato ieri, 4 marzo 2021, un’ordinanza sindacale per la limitazione all’accesso di determinate strade e/o piazze del centro urbano, al fine di evitare situazioni di assembramento che possano aggravare il quadro pandemico locale. Nello specifico riassumiamo brevemente quanto sarà in vigore da oggi venerdì 5 Marzo per tutto il fine settimana, Domenica 7 compresa. MISURE IN SINTESI         A) la Polizia locale avrà la facoltà di regolare l’accesso in alcune aree della città, con attività di “filtraggio” al fine di prevenire situazioni di assembramento. Le zone sulle quali si potranno verificare le restrizioni sono:                1.      Mestre, Riviera XX Settembre e vie limitrofe;                2.      Mestre, Piazzale Donatori di Sangue e Calle Giovanni     Legrenzi;                3.      Venezia, Sestiere di Cannaregio – Fondamenta degli Ormesini – Fondamenta della Misericordia da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale;                4.      Venezia, Sestiere di San Polo – Campo San Giacomo (in vulgo San Giacometto), Campo della Naranseria, Campo Cesare Battisti (già Bella […]


Approfondisci