21 Set 2021

Il Governo ha presentato nella giornata di giovedì 16 settembre un nuovo decreto legge. Impone il possesso e l’esibizione della certificazione verde Covid-19, il cosiddetto green pass, per accedere ai luoghi di lavoro sia pubblici che privati. In attesa della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vediamo le principali novità annunciate dai ministri competenti in conferenza stampa. Tanti punti sono ancora di difficile applicazione specialmente quelli relativi alle modalità di controllo con le annesse responsabilità in capo al datore di lavoro. Anche noi siamo quindi in attesa dei chiarimenti che necessariamente dovranno regolare gli aspetti operativi più delicati. Seguiranno, pertanto, nei prossimi giorni ulteriori aggiornamenti. Anche per i lavoratori del settore privato, dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre, sarà obbligatorio esibire il Green Pass. L’obbligo riguarda tutti i lavoratori del settore privato e la normativa ricalca quanto già visto per il settore pubblico. L’obbligo si estende quindi a collaboratori a partita IVA (se e quando questi accedono al luogo di lavoro), volontari, stagisti e tutti quei soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato (anche sulla base di contratti esterni) in un’impresa privata. A chi spettano i controlli e come devono avvenire Il […]


Approfondisci
10 Set 2021

Webinar (seminario in modalità on line) per chi opera nel settore imprese di pulizie. Sarà in  programma per  giovedì 23 settembre  p.v.  con  inizio  alle  ore  17.00  è volto a mantenere viva l’attenzione sull’importanza sia di garantire elevati standard di igiene e servizi di pulizia adeguati sia di rendere maggiormente visibili le imprese ad essi dedicate. Il programma dei lavori è il seguente: Ore 17.00 SALUTI Siro Martin – Presidente Confartigianato Imprese Città Metropolitana di VeneziaAntonio Serra – Presidente regionale Imprese di Pulizia Confartigianato Imprese Veneto Ore 17.45 INTERVENTI I principi della pulizia professionale Fondamentale per chi vuole seguire pulizie a livello professionaleGianni Finotto – Coordinatore didattico Master STePS HSE Ca’ Foscari Challenge School I Social: corretto impiego per la massima visibilitàMichele Guazzato – Consulente Web Marketing Confidando in una viva partecipazione, alleghiamo locandina informativa con l’indicazione delle modalità richieste per la partecipazione all’incontro.


Approfondisci

THROUGH è un’opera installata durante “The Venice Glass Week” 2021, anno che celebra i 1600 anni della fondazione di Venezia.L’inaugurazione sarà venerdì 3 settembre 2021 alle ore 18.00, presso l’Hotel Acquarius in Campo S. Giacomo dell’Orio.L’opera sarà poi visitabile tutti i giorni fino al 12 settembre 2021. L’opera THROUGH, progettata dall’Arch. Alessandra Gardin, nasce grazie alla collaborazione della comunità veneziana dell’Arte della Perla di Vetro, rappresentata dal Comitato per la Salvaguardia dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane. Ciascun lato dell’opera è composto da 1600 perle di vetro e conterie, create, infilate e molate a Venezia e Murano, e realizzate artigianalmente nelle tonalità dell’acquamarina e dell’ametista riprendendo le sfumature dell’ambiente lagunare. La Comunità, nella creazione dell’ opera “Through”, esprime l’orgoglio di essere testimone attiva nel perpetuare la storia di questa plurisecolare tradizione artigianale. La forma è quella di un sipario che può essere attraversato e che, simbolicamente, rappresenta l’infinito percorso dell’arte della perla di vetro, la trasmissione di generazione in generazione, la connessione tra passato, presente e futuro. L’opera corale “Through”, nata grazie allo sforzo congiunto della Comunità veneziana dell’Arte della Perla di Vetro, sarà installata su uno dei portali della corte di Palazzo Pemma Zambelli, tratto d’unione cromatico tra la […]


Approfondisci

CREDITO D’IMPOSTA Investimenti e credito d’imposta: ricordiamo le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021. Il provvedimento ha ampliato la portata del credito d’imposta sugli investimenti in beni strumentali, che possono essere recuperati fino al 50% del costo. Potenziali beneficiari di tali contributi sono tutte le imprese artigiane che investono in attrezzature e beni materiali e immateriali destinati all’attività di impresa, anche rientranti nella categoria 4.0. IMPORTANTE: A tutte le aziende nostre amministrate che hanno sostenuto e sosterranno in futuro investimenti in beni strumentali i nostri Uffici Contabili provvedono ad effettuare i conteggi e ad applicare direttamente i relativi crediti d’imposta per i quali si ha diritto. Le aziende, quindi, non devono fare niente se non segnalare  l’eventuale classificazione del bene nella categoria 4.0 e accertarsi con il fornitore che la fattura riporti la corretta descrizione. Per le aziende socie non amministrate, l’invito è di rivolgersi al proprio commercialista per verificare la corretta applicazione. NUOVA SABATINI Approfittiamo inoltre per comunicare l’avvenuto rifinanziamento della Nuova Sabatini 2021: dallo scorso 2 luglio, infatti, è di nuovo possibile presentare domanda. La Nuova Sabatini, lo ricordiamo, è lo strumento a sostegno degli investimenti delle PMI interessate ad acquistare o ad acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali […]


Approfondisci

Lo  scorso 16 luglio è stato pubblicato sul sito del Comune di Venezia alla pagina https://live.comune.venezia.it/node/43224 il bando di manifestazione di  interesse  volto  a raccogliere la disponibilità di artigiani e imprese creative interessate a far parte dell’azione pilota del progetto SLIDES. Tale   azione  Pilota  denominata  “I  percorsi  dell’artigianato  e  della creatività  veneziana”  consiste  nella  promozione  da parte del Comune di Venezia   di  10  itinerari  di  visita,  realizzati  da  Guide  turistiche precedentemente  selezionate,  indirizzati alla conoscenza e valorizzazione di  luoghi  e  ambiti  della  Città,  anche  meno noti, nel cui tragitto si trovino eccellenze dell’artigianato tradizionale veneziano. Per  la  sua realizzazione si prevede di raccogliere la disponibilità delle imprese  artigiane  e  creative,  in  forma  singola  o associata, a essere coinvolti nelle attività del progetto, ferma restando la possibilità per il Comune  di  Venezia  di  realizzare  anche in futuro ulteriori itinerari di visita,  da  pubblicare sul sito veneziaunica.it, attingendo all’elenco dei soggetti che aderiranno al presente avviso. La manifestazione di interesse va redatta utilizzando questo modulo, da compilarsi in tutte le sue parti. La  documentazione  andrà  firmata  dal legale rappresentante dell’azienda, allegando  fotocopia (o scansione) fronte e retro del documento di identità in corso di validità del firmatario. La  documentazione  dovrà  pervenire,  salvo  proroga  dell’amministrazione comunale, […]


Approfondisci

La tecnica del “microneedling” (il trattamento mirato a ridurre o eliminare gli inestetismi del viso attraverso delle microlesioni sulle zone da trattare, per attivare la produzione di collagene ed elastina favorendo la rigenerazione dei tessuti), non può essere effettuata dall’estetista. Per effettuare questi trattamenti, infatti, non è compresa nell’elenco delle apparecchiature ad uso estetico l’apperacchiatura per il trattamento, né tanto meno può essere presa a riferimento la scheda n. 23 (dermografo per micropigmentazione). La suddetta scheda fissa infatti in maniera inequivocabile la funzione d’uso dell’apparecchiatura così come i prodotti che possono e debbono essere utilizzati, facendo sempre e solo riferimento a pigmenti, escludendo pertanto la possibilità di veicolare, favorendone la penetrazione di altri prodotti cosmetici non compresi in quelli previsti in quanto riportato nel paragrafo “cautele d’uso, modalità”. Confartigianato Benessere ribadisce dunque che le apparecchiature utilizzabili ad uso estetico sono esclusivamente quelle nell’elenco allegato al DM 206/2015 e che il microneedling non può essere effettuata dell’estetista. Quanto al “microblading”, pur avendo tale trattamento come scopo finale un’azione di “trucco semipermanente”, equivalente a quanto eseguito con il dermografo, non sono riscontrabili nella scheda 23 elementi che riconducano a tale tecnica, per quanto riguarda la tipologia di apparecchiatura e/o tecnologia. Un ultimo […]


Approfondisci