Imprenditoria femminile 2017: Contributi a fondo perduto

Contributi a fondo perduto per le aziende venete “in rosa”

Al via un servizio informativo e consulenziale

imprenditoria-femminile

 

Sul BUR Veneto nr. 77 dell’11 agosto 2017  è stato pubblicato il Bando per l’anno 2017 finalizzato all’erogazione  di contributi in conto capitale  alle imprese a prevalente o totale partecipazione femminile.

Evidenziamo che beneficiarie degli interventi  sono le piccole e medie imprese rientranti in una delle seguenti tipologie:

a) imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;

b) società, anche di tipo cooperativo, i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.

ll Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto, in regime de minimis, in misura pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a euro 20.000,00 e non superiore a euro 150.000,00. Si sottolinea che le spese ammissibili dovranno essere sostenute e pagate interamente a partire dall’1 gennaio 2017 fino e non oltre alla data di presentazione della domanda (faranno fede la data di emissione della fattura e la data del relativo pagamento della medesima). Non sono ammesse deroghe/proroghe a tali termini temporali.

Sono ammissibili spese anno 2017 in macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature e arredi; mezzi di trasporto a uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture; opere edili/murarie e di impiantistica, incluse le spese connesse di progettazione, direzione lavori e collaudo; programmi informatici.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 di lunedì 6 novembre 2017 fino alle ore 18.00 di giovedì 16 novembre 2017.

 

domande, corredate dalla rendicontazione dell’investimento fatto, dovranno essere presentate, via web, alla Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi della Regione Veneto.

All’iniziativa alla quale sono destinate complessivamente risorse pari a 3 milioni di euro, l’Associazione ha attivato un servizio di informativa e di assistenza/consulenza per la presentazione della domande

(Ufficio Categorie, tel. 041 5299270 – mail: [email protected])