IMPIANTI ELETTRICI: PREDISPOSIZIONE DEL MANUALE D’USO DA PARTE DEL RESPONSABILE TECNICO (DM 37)

02 Ott 2009

Con il decreto ministeriale 22 gennaio 2008 n. 37, entrato in vigore il 27 marzo 2008, è stata integralmente ridisciplinata la normativa relativa alla sicurezza degli impianti all’interno degli edifici.
Il nuovo regolamento sostituisce tutta la disciplina precedente ad eccezione della parte relativa alle sanzioni, contenuta nella legge n. 46/90 (che sono state raddoppiate).

 Tra le novità più significative spicca l’ambito di applicazione; infatti il nuovo regolamento si applica a tutti gli impianti installati all’interno degli edifici indipendentemente dalla loro destinazione d’uso (precedentemente era differenziato l’ambito civile da quello terziario/industriale per tutti gli impianti ad eccezione di quelli elettrici).
Un’ulteriore novità significativa è che tutti gli interventi di installazione (nuovi impianti), di ampliamento o trasformazione di impianti esistenti devono essere progettati (ad esclusione degli ascensori e degli impianti di cantiere).
Negli impianti al di sotto di specifici limiti dimensionali (rif. art. 5 del DM 37/08) il progetto può essere redatto dal Responsabile Tecnico dell’impresa installatrice.
Da segnalare inoltre che la dichiarazione di conformità degli impianti eseguiti prima del 27 marzo 2008, qualora non sia stata prodotta o non sia più reperibile, può essere sostituita da una dichiarazione di rispondenza resa da un professionista iscritto allo specifico albo professionale, o nel caso di impianti al di sotto dei limiti dimensionali (rif. art. 5 del DM 37/08), dal Responsabile Tecnico dell’impresa installatrice.
Il corso proposto risponde al forte interesse delle imprese installatrici e degli artigiani nei confronti della nuova disciplina relativa alla sicurezza degli impianti all’interno degli edifici.

Contenuti del corso e sintesi del programma:

  • Il DM 37/ 08: sintesi delle principali novità
  • I concetti fondamentali per la progettazione degli impianti elettrici
  • Le principali norme CEI ed UNI:

– norma CEI 64-8 (impianti elettrici utilizzatori in bassa tensione),
– norma CEI 23-51 (quadri elettrici),
– norma UNI EN 12464-1 (impianti di illuminazione ordinaria),
– norma UNI EN 1838 (impianti di illuminazione di sicurezza),
– norme CEI comitato 79 (impianti antintrusione),
– norma CEI 9795 (impianti rilevazione e segnalazione incendio)

  • La progettazione degli impianti elettrici:

    – definizione della documentazione da realizzare,
    – schema funzionale d’impianto,
    – disposizione planimetrica delle apparecchiature elettriche,
    – esempi di documentazione progettuale

  • Le istruzioni d’uso e manutenzione degli impianti elettrici
  • La modulistica da utilizzare per la realizzazione della “Relazione tecnica sulla tipologia dei materiali utilizzati” (guida CEI 0-3): esempi di utilizzo 
  • Impianti elettrici negli edifici pregevoli per rilevanza storica e artistica (norma CEI 64-15)

    Il corso ha una durata complessiva di 24 ore (6 incontri complessivi da 4 ore ciascuno con orario 16.30/20.30)

    • lun. 19/10/09 orario dalle 16.30 alle 20.30 
    • lun. 26/10/09 orario dalle 16.30 alle 20.30
    • lun. 02/11/09 orario dalle 16.30 alle 20.30
    • giovedì 5/11/09 orario dalle 16.30 alle 20.30
    • lun. 09/11/09 orario dalle 16.30 alle 20.30
    • lun. 16/11/09 orario dalle 16.30 alle 20.30

 
Sede del corso: Castello S. Lio 5653/4 – 30122 VENEZIA

Le aziende interessate sono pregate di contattare l’Ufficio Categorie (tel. 041 5299270) per ulteriori informazioni, requisiti di partecipazione e modalità di iscrizione.

Il corso è cofinanziato da EBAV – Ente Bilaterale Artigianato Veneto.