Nautica

La cultura, le arti e i mestieri di uno dei saperi più straordinari di Venezia rischiano di perdersi per sempre, anche a causa delle continue speculazione di carattere turistico che rischiano ormai di cambiare per sempre l’immagine e la cultura di Venezia. Ma CONFARTIGIANATO Venezia intende continuare a tutelare con tutte le proprie forze la nautica locale ed il relativo indotto, per cui cantieri (o squèri che non sono altro che i cantieri per la costruzione di piccole imbarcazioni di legno), costruttori di remi e forcole (i cosiddetti ‘remeri’), gli intagliatori (o ‘intagiadori’ che intervengono nella fase di rifinitura e decorazione della gondola), i tappezzieri nautici (‘tapessieri’) sono giustamente considerati i maggiori protagonisti di questo settore.

Presso Confartigianato Venezia, il settore nautica è suddiviso in:

- Costruzione, riparazione e manutenzione imbarcazioni
- Costruzioni remi e forcole
- Riparazione e vendita motori marini
- Rimessaggio imbarcazioni
- Tappezzeria nautica
Download
9



News del settore

I commi da 184 a 197 della Legge n. 160/2019 hanno apportato importanti modifiche al calcolo degli ammortamenti relativi ad acquisti di beni materiali e/o immateriali.   Con la proroga del super/iper ammortamento, dal 1/1/2020 è previsto il riconoscimento di un credito d’imposta:   beni strumentali “generici” spetta un credito d’imposta pari al 6% del costo; beni strumentali “Industria 4.0” spetta un credito d’imposta differenziato in base al costo sostenuto (40% fino a € 2,5 milioni, 20% da € 2,5 a € 10 milioni); beni immateriali il credito d’imposta è pari al 15% del costo.   I crediti d’imposta spettano per gli investimenti di beni nuovi effettuati nel 2020 (nonché entro il 30/6/2021) anche in leasing, ad esclusione di:   veicoli di cui all’art. 164 comma 1 Tuir (ossia i veicoli non usati esclusivamente come beni strumentali, né adibiti ad uso pubblico, né assegnati in uso promiscuo ai dipendenti); beni materiali con coefficiente di ammortamento inferiore al 6%; fabbricati e costruzioni.   Il credito d’imposta decorre dal 01/01/2021 ed è diviso in 5 quote annuali.   CONDIZIONE IMPORTANTE: le fatture devono riportare l’espresso riferimento alle disposizioni normative, pena il mancato riconoscimento del credito d’imposta. Dicitura da indicare in fattura: “Acquisto per il quale è […]


Approfondisci

  Dopo la raccolta fondi ”Rialziamoci, rialziamola” sottoscritta da Confartigianato Venezia per poter erogare un sostegno economico alle aziende che hanno subito i danni maggiori durante l’acqua alta eccezionale del 12 novembre, oggi le aziende socie Confartigianato Venezia, potranno fare domanda per ricevere gli aiuti necessari. Vi aggiorniamo sulle corrette procedure per la chiusura della pratica di rimborso presentata al Commissario per l’Acqua Alta tramite i nostri Uffici entro il 30 Gennaio 2020. Dopo il colloquio di Venerdì 21 Febbraio, avuto con la struttura commissariale, vi riportiamo di seguito la documentazione necessaria per la liquidazione del contributo. Ricordiamo, infatti, che la struttura commissariale procederà con la chiusura della pratica, da inviare sempre per via telematica, quando saranno esibiti i seguenti documenti: 1) Fatture quietanziate: tutte le fatture, comprovanti le spese sostenute, dovranno essere intestate al richiedente il contributo e quietanziate, ovvero riportare la scritta “pagato” con timbro o firma del fornitore del bene (questo potrà essere valido anche per il pagamento con contanti entro il limite dei 3 mila euro). Nel caso di fatture pagate con bonifico bancario dovrà essere prodotta la ricevuta attestante l’avvenuta esecuzione del bonifico (contabile) oppure l’estratto conto bancario, attestante l’effettivo prelievo della cifra indicata nella fattura. Fanno […]


Approfondisci

  Scarica la locandina dello Sportello RETE VIVA


Approfondisci

IMPORTANTE OPPORTUNITÀ PER  IMPRESE E PROFESSIONISTI SETTORE NAUTICA   Segnaliamo a quanti interessati la pubblicazione di un Bando internazionale da parte dalla Fondazione Musei Civici Venezia per la selezione di studi e progetti di barche L’obiettivo è di permettere ai soggetti che verranno selezionati da un Comitato scientifico di esperti nominati dal Sindaco di Venezia, di esporre il prodotto della propria creatività all’interno del Salone Nautico in aree dedicate. Come già comunicato, CONFARTIGIANATO Venezia sta definendo in questi giorni la partecipazione con un proprio stand all’interno Il Salone Nautico di Venezia, manifestazione dedicata al mondo della nautica, che si terrà dal 18 al 23 giugno 2019 con fulcro nell’Arsenale di Venezia e diffusa nel territorio comunale. Il progetto – di cui si allega sotto il Bando completo – prevede di riservare degli spazi, all’interno delle Tese dell’Arsenale, da dedicare a progettisti e designer professionisti o studenti, singoli o associati, che possano presentare studi e progetti di barche di ogni tipologia e materiale. SINTESI PROGETTO: E’ la Fondazione Musei Civici di Venezia, congiuntamente al Comune di Venezia e Vela spa, che promuove l’iniziativa, in collaborazione con le principali istituzioni ed enti cittadini. CHI PUO’ PRESENTARE IL PROPRIO PROGETTO: Possono candidarsi professionisti […]


Approfondisci

Dopo un incontro con la società Vela Spa, segnaliamo in anteprima e con largo anticipo alle aziende interessate la possibilità di partecipare al prossimo Salone Nautico di Venezia che si terrà dal 18 al 23 giugno 2019 all’Arsenale, un’occasione per dare visibilità internazionale alla propria azienda. Abbiamo già attivato i canali con l’Ente Organizzatore, appunto Vela Spa, per assicurare spazi gratuiti o a costi particolarmente agevolati alle imprese locali. In questa prima fase Vi chiediamo di segnalarci l’interessamento (ref. Francesco Polo, t. 0415299273) in modo da coordinare la partecipazione in base alle vostre esigenze e agli spazi espositivi previsti (pontili e banchine, ormeggi in acqua, spazi espositivi al coperto o allo scoperto).


Approfondisci

  Confartigianato Venezia organizza per le aziende di tutto il territorio di Venezia  e Isole una serie di incontri per parlare delle novità sulla fatturazione elettronica.   Molto è stato detto, ma con l’avvicinarsi del 01 gennaio 2019 crediamo sia il momento di mettere un punto fermo sul nuovo adempimento che l’amministrazione centrale ha messo in piedi per contrastare l’evasione dell’Iva.   Sicuramente in questi giorni state ricevendo telefonate da fornitori che vi chideranno codici e pec.   Allora vi ricordiamo tre semplici cose: state ricevendo lettere dai Vostri fornitori? rispondete comunicando la vostra pec; PER I NOSTRI SOCI: un modello è pronto, presso i nostri sportelli, per permetterci di dialogare con l’Agenzia Entrate per la gestione delle fatture elettroniche: ci prendiamo noi carico di presentarlo agli sportelli dell’amministrazione finanziaria; PER I NOSTRI SOCI: il modello serve, inoltre, per delegare all’Agenzia delle Entrate alcune funzionalità di gestione delle fatture elettroniche (tra cui l’eventuale conservazione);     GLI APPUNTAMENTI: – MURANO, Ufficio Confartigianato Venezia sede di Murano  – Campo San Bernardo 1, 30141 (VE) Data Murano: 30 Ottobre 2018 ore 17.30 – VENEZIA, Scoletta dei Calegheri – S. Toma’ 2857 Data Venezia: 6 Novembre ore 18.00 – CA’ SAVIO, Ex Centro Civico Ca’ Savio […]


Approfondisci

  Le Pubbliche Amministrazioni, per acuisti sotto soglia comunitaria, sono tenute a fare il ricorso al Mercato elettronico per l’acquisto di beni e servizi (MEPA). Confartigianato collabora attivamente con Consip, ente gestore del Mepa, per promuovere il coinvolgimento delle PMI all’interno della piattaforma elettronica per la vendita in rete. Questa collaborazione si concretizza nella creazione di una rete di punti di assistenza delle sedi territoriali di Confartigianato, allo scopo di diffondere la conoscenza del Programma e l’utilizzo degli strumenti di e-procurement sviluppati. Anche sul tuo territorio c’è uno sportello che ti può assistere alla registrazione e all’abilitazione dell’azienda. Confartigianato Venezia assiste già dal 2007 le aziende che sono interessate a lavorare con la P.A., garantendo un servizio a 360° che parte dalla registrazione fino alla stesura dell’offerta. Per informazioni contattate l’Ufficio Categorie al numero 0415299270. Scarica l’opuscolo sul MePA


Approfondisci

Tutte le news

18 Apr 2024

Il Comune di Venezia insieme a Vela SpA intende promuovere anche per quest’anno la V edizione del Salone Nautico di Venezia. L’iniziativa si terrà presso l’Arsenale da mercoledì 29 maggio a domenica 2 giugno 2024. Anche quest’anno la nostra Associazione sarà presente con un proprio stand che ospiterà le aziende del settore interessate. Per avere maggiori informazioni e confermare la Vs. presenza vi chiediamo di leggere questa lettera.


Approfondisci
15 Apr 2024

Torna a Venezia la mostra delle più belle chitarre artigianali… e non solo! Sabato 20 e domenica 21 aprile – ore 10.00/18.00 Da un’idea di Davide Pusiol, nostro artigiano liutaio, si terrà nei giorni di sabato 20 e domenica 21 aprile 2024, presso la Scuola Grande San Teodoro a San Salvador una mostra-evento internazionale sulle più belle ed originali chitarre artigianali, affiancate in questa edizione, da viole, violini, violoncelli e liuti.  15 Maestri Liutai d’eccellenza riuniti L’iniziativa, in questa nuova veste allargata, è da considerarsi una prima assoluta per la nostra Città. La mostra, che raccoglie la preziosa eredità delle due precedenti edizioni del “Venice International Artisan Guitar Show”, è organizzata da Venice International Arts Club in collaborazione con Confartigianato Venezia, “Dogal” corde professionali “Made in Venezia”, ”Caputo” e ”Rosa Salva” e gode del patrocinio del Comune di Venezia. L’ingresso è gratuito con orario 10.00/18.00. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Categorie (Roberta Dal Corso, tel.041 5299270).


Approfondisci

Confartigianato Benessere, in collaborazione con Cna Benessere e Sanità, ha recentemente promosso un importante incontro con il Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti, presieduto dal Sottosegretario On. Massimo Bitonci, mirato a contrastare l’abusivismo nel settore dei servizi alla persona. Emergono dati allarmanti che indicano un tasso di irregolarità del 27,6%, superiore alla media nazionale del 14,4%. Questo fenomeno, radicato in tutta Italia, è aumentato con la pandemia Covid-19 e con la proliferazione di piattaforme online che offrono servizi non regolamentati. Confartigianato Benessere e Cna Benessere e Sanità hanno evidenziato come l’abusivismo metta a rischio la salute dei cittadini, danneggi le imprese regolari e offuschi l’immagine del settore. Si è proposta così, una campagna di sensibilizzazione per promuovere l’importanza di affidarsi a operatori legali e garantire servizi sicuri e di qualità. Il Consiglio ha mostrato sensibilità verso tali obiettivi, auspicando una collaborazione efficace a vantaggio di cittadini e imprese del settore. Per maggiori informazioni, potete scaricare questo pdf in allegato.


Approfondisci
NOT_FOUND