Impianti

Gli impianti elettrici, termici, idraulici diventano sempre più “intelligenti” e chi si occupa di installazione e manutenzione non può che adeguarsi. Gli artigiani installatori e manutentori sono sempre più tecnologici e specializzati per soddisfare le nuove esigenze dei consumatori e anticipare le tendenze di un mercato in profonda evoluzione compatibilmente con la specificità del tessuto urbano veneziano. Inoltre, sono in grado di supportare i clienti che intendono accedere alle agevolazioni fiscali (sostituzione caldaia ad alta efficienza energetica, impianti di illuminazione a basso consumo energetico, solare termico etc..).

Presso Confartigianato Venezia gli impiantisti sono suddivisi in:

- Antennisti elettronici
- Ascensoristi
- Bruciatoristi
- Elettricisti
- Frigoristi/Condizionamento
- Servizi antincendio
- Termoidraulici
Download
9



News del settore

Molte aziende stanno ricevendo ‘pressioni’ da vari Istituti scolastici locali per ‘piazzare’ al loro interno giovani studenti per brevi periodi; il progetto ASL – Alternanza Scuola Lavoro nasce come esperienza formativa innovativa per unire sapere e saper fare, orientare le aspirazioni degli studenti e avvicinarli al mondo delle imprese.
Le imprese interessate ad inserire studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale CFP in percorsi di alternanza scuola lavoro (da 1 a 3 settimane), devono in primis registrarsi nel Registro nazionale per l’alternanza scuola lavoro.


Approfondisci

  Confartigianato Venezia in collaborazione con Artsystem Srl annunciano, anche per quest’anno scolastico 2016/17, l’avvio dell’ottava edizione del progetto didattico: “Il Mestiere dell’Artigiano. Benvenuto nella mia Bottega!”. Il progetto, nato nel 2010, intende far capire ai ragazzi il valore dell’artigiano all’interno dell’attuale società civile: incontrando personalmente l’artigiano, l’uomo del “saper pensare” e del “saper fare”, per provocare entusiasmi e curiosità, entrando nel suo mondo, nella sua bottega zeppa di arnesi, per parlare dell’artigiano come dell’uomo del futuro, mostrando come scambi pensieri con chi fa ricerca, lasci dialogare e interagire le sue tecniche con la tecnologia, riesca a tradurre molte sue esperienze in sofisticati software. L’artigiano non è l’uomo del passato, bensì l’individuo che più di tutti oggi vive e lavora grazie al trascorso che mantiene vivo e porterà con sé nel futuro.   All’interno del progetto, Artsystem cura e organizza tutte le visite presso gli artigiani: per ciascun mestiere vengono mostrati i manufatti considerati vere e proprie opere d’arte. Ciò permette ai bambini e ai ragazzi di vedere oggetti unici e non prodotti in modo seriale.   E’ così infatti, con proposte modulate rispetto all’età degli alunni, che offriamo: ai piccoli l’emozione di incontrare un professionista che lavora con le mani per l’utilità […]


Approfondisci

Artigiani e Architetti verso nuove forme di aggregazione Il nostro territorio, come è noto, è rappresentato da un sistema di aziende di piccole e piccolissime dimensioni all’interno del quale la maggior parte dei titolari ritiene che l’aggregazione non sia un’opzione effettivamente praticabile. I numeri però stanno dicendo il contrario. Nel Veneto sono circa 1.200 i contratti di rete stipulati e a livello nazionale la nostra Regione è quella che cresce di più con un +18% annuo di nuove forme aggregative. Tra i settori maggiormente coinvolti quello delle costruzioni. L’aggregazione tra imprese può quindi rappresentare un’opzione concreta per quelle piccole aziende che vogliono riposizionare strategicamente il loro business o crearne un nuovo, in modo da approcciarsi a nuovi mercati a loro singolarmente inaccessibili. E’ inutile nascondere che si tratta di un processo molto complicato, lungo e dai risultati quanto meno incerti. Una rete perché abbia successo necessita di: – una forte motivazione da parte dei soggetti interessati; – una corretta progettazione e gestione Non è infatti un caso che, soprattutto per le piccole realtà, la mancanza di chiare posizioni di leadership all’interno della potenziale rete, la difficoltà a rimettere in discussione, anche radicalmente, modelli di business tradizionali o maturi, l’assenza di […]


Approfondisci

Tutte le news

31 Mar 2020

  Desideriamo illustrare gli aspetti operativi relativi all’indennità di 600 Euro prevista dal Decreto “CURA ITALIA” che potrà essere richiesta dai soggetti interessati, sia direttamente dal Portale dell’Inps sia tramite i nostri uffici che, pur a ranghi ridotti e solo da remoto, sono a disposizione dei nostri soci . A CHI SPETTA: le indennità previste riguarderanno le seguenti categorie: – Professionisti con partita IVA e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa; – Lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciali dell’AGO; – Lavoratori del turismo e degli stabilimenti terminali; – Lavoratori agricoli operai a tempo determinato; – lavoratori dello spettacolo iscritti al fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo. COME FARE LA RICHIESTA: i potenziali destinatari delle indennità, al fine di ricevere la prestazione, dovranno presentare domanda all’INPS esclusivamente per via telematica. A tal fine si potrà accedere al servizio dedicato utilizzando i consueti canali telematici. In sintesi, le credenziali di accesso ai servizi per le nuove prestazioni sopra descritte sono attualmente le seguenti: – PIN rilasciato dall’INPS (sia ordinario sia dispositivo); – SPID di livello 2 o superiore; – Carta di identità elettronica 3.0 (CIE); – Carta nazionale dei servizi (CNS). Qualora i potenziali fruitori non fossero in possesso nessuna […]


Approfondisci
31 Mar 2020

  Apprendiamo solo oggi 31 Marzo 2020 che il Provveditorato ha prorogato con decreto del 30 Marzo, ma che ancora deve essere pubblicato, il termine di pagamento annuale dei canoni delle concessioni demaniali marittime e degli scarichi reflui. Tale decreto proroga tali termini al 31 Maggio p.v. “E’ incredibile che alle ore 13.00 di oggi 31 Marzo 2020, giorno in cui tutti dovevano pagare i suddetti canoni, l’unica nota ufficiale, pubblicata sul sito MIT – Provveditorato Interregionale alle OO.PP. per il Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli-Venezia, fosse quella del 24 Marzo u.s. dove venivano elencate le modalità di pagamento dei canoni e dove non vi era alcun segnale di suddetta proroga dei pagamenti”. E’ solo grazie alla catena di nostri collaboratori e alla prontezza di alcuni funzionari della nostra struttura che solo nel pomeriggio di oggi siamo riusciti ad acquisire una nota ufficiale con la quale si ufficializzava la suddetta proroga. Ovviamente secondo noi troppo tardi ed in forma troppo poco ufficiale. Stiamo parlando di migliaia di euro che sono stati pagati o rischiavano di essere pagati da aziende che attualmente non godono di liquidità tale da poter far fronte a tutti i pagamenti e che quindi avrebbero beneficiato di […]


Approfondisci
27 Mar 2020

  Comunichiamo che il pagamento del canone di occupazione spazi acquei è stato spostato al 30 giugno 2020  per tutti i dettagli: https://www.comune.venezia.it/it/content/ufficio-spazi-acquei-e-ufficio-tecnico


Approfondisci
NOT_FOUND