Bando 2019 Imprenditoria femminile | Contributi a fondo perduto per le aziende venete “in rosa”

Al via un servizio informativo e consulenziale per presentare la domanda di contributo

 Locandina BANDO IMPRENDITORIA FEMMINILE 2019

 

Pubblicato il Bando Regione Veneto per l’anno 2019 finalizzato all’erogazione di contributi in conto capitale alle imprese a prevalente o totale partecipazione femminile.

Beneficiarie degli interventi  sono le piccole e medie imprese rientranti in una delle seguenti tipologie:
a) imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;

b) società’ i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne;

c) essere regolarmente iscritte al registro imprese della competente Camera di Commercio, anche come ‘inattiva';

d) esercitare un’attività economica rientrante in uno dei CODICI ATECO 2007 previsti dal bando (primo requisito da verificare, in sostanza ambito manifattura, commercio e servizi – no agricoltura e turismo);
Dunque sono ammesse anche le domande di contributo da parte di PMI iscritte in Camera di Commercio come inattive’, salvo poi avviare l’attività e concludere gli investimenti previsti entro il 9 dicembre 2019.

ll Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto, in regime de minimis, in misura pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione di interventi di importo non inferiore a euro 30.000,00 e non superiore a euro 170.000,00. Si sottolinea che le spese ammissibili dovranno essere sostenute e pagate interamente a partire dal 1 gennaio 2019 e che verranno sostenute e pagate entro e non oltre il 9 dicembre 2019 (faranno fede la data di emissione della fattura e la data del relativo pagamento della medesima).

Sono ammissibili spese in macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuove di fabbriche e arredi (quest’ultima voce per un massimo di 15 mila euro); negozi mobili (mezzi per il commercio su aree pubbliche), mezzi di trasporto a uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture (anche questa voce prevede un massimo di 20 mila euro); impianti tecnici di servizio (strettamente connessi al funzionamento dei macchinari), programmi informatici e realizzazione siti web (esclusa assistenza e aggiornamento, massimo ammissibile di questa voce 10 mila euro).

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 10 aprile 2019 fino alle ore 18.00 di giovedì 18 aprile 2019.

La domanda ed i relativi allegati devono essere firmati digitalmente dal legale rappresentante della PMI beneficiaria o dalla scrivente (previa procura speciale) e successivamente inviati via PEC alla Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi della Regione Veneto entro i termini indicati.

CONFARTIGIANATO Venezia ha attivato un servizio di informativa e di assistenza/consulenza per la verifica dei requisiti ed eventuale presentazione della domanda di contributo (Dott. Francesco Polo, tel. 041 5299270 – mail: [email protected]).

Dal momento che la verifica dei requisiti e l’eventuale presentazione della domanda di contributo richiede dei tempi tecnici di istruttoria, si richiede di rivolgersi al nostro Sportello urgentemente in modo da pianificare i tempi per la raccolta della documentazione e l’eventuale inoltro della domanda.