Trasporti

artigiani 006

Trasportatori su barca e autotrasportatori, taxi su gomma e su barca, noleggiatori con conducente di vetture, autobus e natanti: senza di loro l’Italia sarebbe a piedi e questo è ancora più evidente in una città come Venezia.
Gli imprenditori artigiani dei trasporti e della logistica offrono un servizio indispensabile per assicurare la mobilità, nazionale ed internazionale, delle merci e delle persone.

Presso Confartigianato Venezia, che dal 1975 rappresenta in modo organico questo settore strategico per la città e per il ruolo di servizio ai cittadini e alle altre imprese, gli imprenditori e le società del trasporto merci e persone, sono così suddivisi:

- trasporto merci conto terzi su gomma e su barca;
- trasporto persone su gomma (tassisti, autobus operator) e su barca (taxisti e motoscafisti)
- noleggio con e senza conducente
- gondolieri
- sandolisti

Il settore più numeroso è quello del trasporto merci conto terzi, la cui attività è assimilata al servizio pubblico non di linea, è regolamentato essenzialmente dai seguenti testi normativi:

- Legge Regionale 30 dicembre 1993, n. 63;
- Regolamento comunale in attuazione alla Legge Regionale N. 63 del 30.12.1993;
- Regolamento per la circolazione acquea nel Comune di Venezia;
- Regolamento per il coordinamento della navigazione locale nella Laguna Veneta

Confartigianato Venezia rappresenta circa 80 aziende del trasporto lagunare merci conto terzi per un totale di 203 autorizzazioni e imbarcazioni, cioè poco più della metà delle autorizzazioni totali 'contingentate' presenti a Venezia.
Download
9



News del settore

Si ricorda che il Regolamento Comunale in attuazione della L.R. 63/93, art. 5, comma 2 , prevede l’aggiornamento della tipologia di merci trasportate da parte delle aziende di trasporto merci conto terzi. Tale adempimento va effettuato entro mercoledì 28 febbraio 2019. L’operazione deve essere effettuata tramite lo Sportello del Trasportatore, nella sezione Trasporto cose conto terzi – Natanti, e validata solo a seguito del caricamento di documento di identità e successiva conferma di registrazione. Si sottolinea che, in caso di mancata dichiarazione (o meglio di aggiornamento annuale), l’art. 5, comma 6 dello stesso Regolamento prevede per le mancate o ritardate comunicazioni una sanzione amministrativa. Contestualmente all’aggiornamento delle merci trasportate, si suggerisce di verificare se anche l’idoneità fisica con validità biennale è in scadenza o meno. L’ufficio Categorie (t. 041 5299270) è a disposizione per eventuale assistenza o chiarimenti.    


Approfondisci

  Confartigianato Venezia organizza per le aziende di tutto il territorio di Venezia  e Isole una serie di incontri per parlare delle novità sulla fatturazione elettronica.   Molto è stato detto, ma con l’avvicinarsi del 01 gennaio 2019 crediamo sia il momento di mettere un punto fermo sul nuovo adempimento che l’amministrazione centrale ha messo in piedi per contrastare l’evasione dell’Iva.   Sicuramente in questi giorni state ricevendo telefonate da fornitori che vi chideranno codici e pec.   Allora vi ricordiamo tre semplici cose: state ricevendo lettere dai Vostri fornitori? rispondete comunicando la vostra pec; PER I NOSTRI SOCI: un modello è pronto, presso i nostri sportelli, per permetterci di dialogare con l’Agenzia Entrate per la gestione delle fatture elettroniche: ci prendiamo noi carico di presentarlo agli sportelli dell’amministrazione finanziaria; PER I NOSTRI SOCI: il modello serve, inoltre, per delegare all’Agenzia delle Entrate alcune funzionalità di gestione delle fatture elettroniche (tra cui l’eventuale conservazione);     GLI APPUNTAMENTI: – MURANO, Ufficio Confartigianato Venezia sede di Murano  – Campo San Bernardo 1, 30141 (VE) Data Murano: 30 Ottobre 2018 ore 17.30 – VENEZIA, Scoletta dei Calegheri – S. Toma’ 2857 Data Venezia: 6 Novembre ore 18.00 – CA’ SAVIO, Ex Centro Civico Ca’ Savio […]


Approfondisci

Si ricorda la prossima scadenza del 31 Maggio 2018 per la presentazione delle richieste di contributo da parte delle aziende che hanno investito nell’anno 2017 in consulenza per appalti, acquisto hardware/software, allestimento interni veicoli o formazione individuale. Non esitate a contattare i nostri uffici per verificare la tipologia di spese sostenute ed eventualmente ammesse o anche per semplici chiarimenti. L’Ufficio Categorie t. 0415299270


Approfondisci

  Le Pubbliche Amministrazioni, per acuisti sotto soglia comunitaria, sono tenute a fare il ricorso al Mercato elettronico per l’acquisto di beni e servizi (MEPA). Confartigianato collabora attivamente con Consip, ente gestore del Mepa, per promuovere il coinvolgimento delle PMI all’interno della piattaforma elettronica per la vendita in rete. Questa collaborazione si concretizza nella creazione di una rete di punti di assistenza delle sedi territoriali di Confartigianato, allo scopo di diffondere la conoscenza del Programma e l’utilizzo degli strumenti di e-procurement sviluppati. Anche sul tuo territorio c’è uno sportello che ti può assistere alla registrazione e all’abilitazione dell’azienda. Confartigianato Venezia assiste già dal 2007 le aziende che sono interessate a lavorare con la P.A., garantendo un servizio a 360° che parte dalla registrazione fino alla stesura dell’offerta. Per informazioni contattate l’Ufficio Categorie al numero 0415299270. Scarica l’opuscolo sul MePA


Approfondisci

In vista del prossimo esame per l’iscrizione al ruolo trasporti previsto per martedì 13 marzo p.v., CONFARTIGIANATO Venezia ha organizato uno specifico corso di preparazione all’esame. Il corso si terrà presso la nostra Sede Centrale di Castello San Lio nelle seguenti serate: – venerdì 16 febbraio p.v.; – giovedì 22 febbraio p.v.; – giovedì 1 marzo p.v.; – mercoledì 7 marzo p.v.. L’orario delle lezioni sarà dalle ore 17.30 alle ore 19.30. Il corso sarà tenuto da docenti qualificati i quali illustreranno le norme legislative regionali e locali anche con simulazioni dei quiz degli esami con la relativa correzione in aula. Per altre informazioni o conoscere le modalità di iscrizione al corso, contattare il nostro ufficio Segreteria tel. 0415299250.


Approfondisci

Si ricorda che il Regolamento Comunale in attuazione della L.R. 63/93, art. 5, comma 2 , prevede l’aggiornamento della tipologia di merci trasportate da parte delle aziende di trasporto merci conto terzi. Tale adempimento va effettuato entro mercoledì 28 febbraio 2018. L’operazione deve essere effettuata tramite lo Sportello del Trasportatore, nella sezione Trasporto cose conto terzi – Natanti, e validata solo a seguito del caricamento di documento di identità e successiva conferma di registrazione. Si sottolinea che, in caso di mancata dichiarazione (o meglio di aggiornamento annuale), l’art. 5, comma 6 dello stesso Regolamento prevede per le mancate o ritardate comunicazioni una sanzione amministrativa. L’ufficio Categorie (t. 041 5299270) è a disposizione per eventuale assistenza o chiarimenti.


Approfondisci

Pubblicata il 2 ottobre 2017 l’ordinanza che va a modificare l’area di carico/scarico merci di San Felice in seguito al rifacimento del pontile ACTV di Cà d’Oro che viene di fatto spostato a San Felice. Grazie anche all’intervento della nostra Associazione presente con i propri dirigenti del trasporto merci ad un incontro preliminare tenutosi in Comune, si è riusciti ad inserire nell’ordinanza allegata sotto tutta una serie di alternative per le le operazioni di carico/scarico inevitabilmente compromesse dai lavori in corso. Ordinanza lavori fermata ACTV Ca’ d ‘Oro


Approfondisci

Tutte le news

L’arte delle perle di vetro veneziane tra tradizione e futuro seminario Lunedì 15 aprile – ore 17.00 Palazzo Mocenigo, salone al piano nobile Salizada San Stae Santa Croce, 1992 – Venezia   Le perle di vetro veneziane sono a rischio; poche le vetrerie che le producono, poche le maestranze che ne tramandano le conoscenze, pochissimi quelli che ne conoscono la storia e le tecniche. Il convegno rappresenta quindi un excursus lungo la tradizione della perla veneziana con uno sguardo all’attualità e al futuro sia in chiave culturale che commerciale. Nel corso dell’incontro verrà inoltre fatto il punto sulla candidatura presentata all’Unesco per l’inclusione nel Patrimonio intangibile dell’arte della produzione delle perle. Per qualsiasi comunicazione l’Ufficio Categorie è a disposizione (tel. 041 5299270 – mail: [email protected]) Ricordiamo che la partecipazione al convegno è gratuita con prenotazione obbligatoria su EVENTBRITE: https://perlereimpiraresseveneziane.eventbrite.it    


Approfondisci

Una Venezia viva, ricca di tradizione e di eccellenze, che guarda al passato con orgoglio e al futuro con desiderio di mettersi in gioco. Questo è il volto della Città che vuole essere raccontato ad Artigiani a Palazzo, le giornate dedicate all’artigianato artistico che si terranno Sabato 13 e Domenica 14 Aprile 2019 al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia. L’iniziativa voluta e promossa da Confartigianato Imprese Venezia, Mavive e The Merchant of Venice in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, si inserisce nel percorso museale di Palazzo Mocenigo e interpreta quelle che sono state le arti applicate per la costruzione e la conservazione del Palazzo e di fatto vivono ancora nella Città Antica di Venezia. I dodici artigiani veneziani che saranno ospitati nelle sale della dimora gentilizia, sede del Museo e Centro Studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo, daranno testimonianza del loro saper fare e trasmetteranno agli ospiti le conoscenze celate dietro ciascun mestiere. L’intento dell’iniziativa, anche per questa seconda edizione, non è quello di guardare al passato con nostalgia ma, al contrario, di valorizzare competenze e conoscenze legate alla tradizione che mai come oggi rappresentano una risorsa importante per lo sviluppo economico […]


Approfondisci

Al via un servizio informativo e consulenziale per presentare la domanda di contributo     Pubblicato il Bando Regione Veneto per l’anno 2019 finalizzato all’erogazione di contributi in conto capitale alle imprese a prevalente o totale partecipazione femminile. Beneficiarie degli interventi  sono le piccole e medie imprese rientranti in una delle seguenti tipologie: a) imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni; b) società’ i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne; c) essere regolarmente iscritte al registro imprese della competente Camera di Commercio, anche come ‘inattiva'; d) esercitare un’attività economica rientrante in uno dei CODICI ATECO 2007 previsti dal bando (primo requisito da verificare, in sostanza ambito manifattura, commercio e servizi – no agricoltura e turismo); Dunque sono ammesse anche le domande di contributo da parte di PMI iscritte in Camera di Commercio come inattive’, salvo poi avviare l’attività e concludere gli investimenti previsti entro il 9 dicembre 2019. ll Bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto, in regime de minimis, […]


Approfondisci
NOT_FOUND