Legno e arredo

istantanea LEGNO E ARREDO_1

A Venezia è ancora possibile rivolgersi a laboratori artigiani per realizzare mobili e complementi d’arredo made in Italy su misura. Le aziende presenti sul territorio assicurano una progettazione qualificata per opere di falegnameria anche di design. Grazie al gusto e alla creatività degli artigiani, i clienti possono vedere realizzate nelle proprie abitazioni dei veri e propri capolavori dell’arredamento italiano (mobili su misura, serramenti funzionali, sculture in legno di vario genere ma anche tende e strutture polivalenti sono solo alcuni dei prodotti che accostano l’artigiano al ‘saper fare’).

Presso Confartigianato Venezia gli imprenditori del settore legno e arredo sono suddivisi in:

- Falegnami e mobilieri
- Serramentisti
- Tornitori
- Materassai/tappezzieri.

Con il supporto di professionisti qualificati che collaborano con la nostra Associazione, inoltre, sono in grado di supportare i clienti che intendono accedere alle agevolazioni fiscali dedicate alla ristrutturazione e all'efficientamento energetico come la posa di serramenti o sistemi oscuranti.
Download
9



News del settore

Tutte le news

29 gen 2014

Vista la situazione generale del Paese e delle nostre imprese, è il momento di far sentire la nostra voce in modo chiaro e deciso. Mentre certa politica si perde nelle formule della legge elettorale e si divide i compensi elettorali e i lauti stipendi, le piccole imprese  CHIUDONO BOTTEGA!! In tutto il Paese la gente è disperata e non ne può più: la crisi ci sta uccidendo, ma più ancora ci uccide l’indifferenza che sentiamo nei confronti dei problemi delle imprese. Cresce a dismisura la disoccupazione, la pressione fiscale è arrivata a livelli intollerabili, il “nero” e l’abusivismo ci toglie anche quel poco ossigeno che resta, le banche non ci danno credito, ma aumentano i loro profitti e i loro patrimoni, le famiglie faticano ad arrivare alla fine del mese e qualcuno si toglie anche il mangiare pur di assicurare ai figli le tasse universitarie !! Questo è il vero ritratto del Paese/Italia in questo momento, non certo quello che certa classe politica, inetta e delegittimata, ci vuole far vedere.            Il tempo di attendere è finito e deve iniziare una mobilitazione più forte del passato, innanzi tutto da parte delle nostre organizzazioni che devono, e […]


Approfondisci
03 gen 2014

Si  allega  il  testo  del D.M. n 443 del 11.12.2013, avente per oggetto le direttive  e  il  calendario  per le limitazioni alla circolazione stradale fuori  dai  centri  abitati  dei  veicoli e dei complessi di veicoli per il trasporto di cose, aventi massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, per l'anno 2014. Si fa presente che il DM in questione entrerà in vigore il 1° gennaio 2014.


Approfondisci
13 dic 2013

E' stata pubblicata il 12 dicembre 2013 l'ordinanza n. 967/2013 che regolamenta la viabilità acquea sotto il Ponte di Rialto, in una delle zone ritenute dall'Amministrazione più critiche dal punto di vista della sicurezza.  Questa ordinanza, dopo quelle già emanate per gondolieri, taxi, gran Turismo, diportisti etc.., riguarda tutte le aziende che svolgono la propria attività con unità adibite al Trasporto di cose conto terzi e in conto proprio. Precisiamo che tale ordinanza, che annulla la precedente n. 856/2013, recepisce quanto richiesto e ottenuto nell'accordo che ha sancito la revoca del 'fermo barca' attuato dal 13 al 15 novembre, ossia in estrema sintesi: – viene istituito nel tratto di Canal Grande compreso tra gli sbocchi di Rio del Fontego dei Tedeschi e Rio di S. Salvador il senso unico di transito per tutte le unità adibite al trasporto cose conto terzi dalle ore 11.30 alle 14.30 (direzione Stazione S. Lucia/S. Marco) – viene istituito nello stesso tratto di Canal Grande di cui sopra il divieto di transito per tutte le unità adibite al trasporto cose in conto proprio sempre dalle ore 11.30 alle 14.30 in entrambe le direzioni ma per le sole unità in conto proprio di larghezza non superiore […]


Approfondisci
04 dic 2013

Segnaliamo per opportuna conoscenza che Confartigianato Trasporti, d'intesa con  Unatras  a  cui  aderisce,  ha  revocato  il fermo del trasporto merci programmato dal  9 al 13 dicembre. Questa  la  sintesi  del  comunicato  stampa  pubblicato da Confartigianato nazionale. “Siamo consapevoli – sottolinea il Presidente di Confartigianato Trasporti Amedeo Genedani – della drammatica situazione economica del Paese, ma siamo anche  coscienti delle difficoltà del nostro settore che continua a perdere posizioni  sia  in  ambito  nazionale  sia  comunitario  ed internazionale. Abbiamo   mostrato   forte   senso  di  responsabilità  nei  confronti  dei trasportatori,  del  Governo   e di quelle forze sociali che manifestano di perseguire    interessi    non    chiaramente    riconducibili   a   quelli dell'autotrasporto conto terzi”. “Nel  protocollo d'intesa che abbiamo siglato con il Governo, nelle persone del   Ministro  delle  Infrastrutture  e  dei Trasporti Maurizio Lupi e del Sottosegretario  Rocco  Girlanda  – spiega il Presidente di Confartigianato Trasporti  –  ci  sono  importanti  aspetti  economici per la categoria del valore  di  330  milioni  di euro, la conferma del rimborso delle accise, e aspetti  riguardanti  il confronto tecnico già avviato con un calendario di incontri  sui  controlli   del  cabotaggio,  le modalità di pagamento delle fatture, il protocollo neve e il calendario dei divieti di circolazione”. Il  Presidente  Genedani,  inoltre,  sottolinea  l’importanza della […]


Approfondisci
22 nov 2013

Anche   la   nostra   Associazione  appoggia  e  promuove  l’iniziativa  di Confartigianato  nazionale  a  sostegno  degli imprenditori sardi che hanno visto  distrutti i propri laboratori ed officine oltre ad aver subito danni alle abitazioni. Maggiori informazioni sull'allegato comunicato stampa della Confartigianato nazionale.


Approfondisci
16 nov 2013

E' stato siglato in queste ore l'accordo con l'Amministrazione Comunale che pone fine al 'fermo barca' iniziato mercoledì 13 novembre. Il settore del trasporto merci, pertanto, riprende normalmente le proprie attività. Sempre in queste ore verrà pubblicata la nuova ordinanza che regolamenta la circolazione tra gli sbocchi  del Rio del Fontego dei Tedeschi e del Rio di S. Salvador con le integrazioni apportate. Per tre mesi verrà verificata la sua efficacia. Alla fine il buon senso da parte di tutti ha prevalso. Stop ai disagi per la città e i suoi residenti. Si ricorda, comunque, che la categoria del trasporto merci, per il senso di responsabilità che la contraddistingue,  aveva deciso per non colpire ulteriormente Venezia e i suoi residenti di assicurare comunque le forniture delle scuole (compreso il servizio di mensa), degli ospedali, degli enti assistenziali e la distribuzione dei soli quotidiani.


Approfondisci
12 nov 2013

CONFERMATO IL FERMO DEL TRASPORTO MERCI  DA DOMANI MERCOLEDI' 13 NOVEMBRE Come deciso con la categoria del trasporto merci e come riportato anche dai giornali di questi giorni, a partire da domani mercoledì 13 novembre p.v il settore del trasporto merci bloccherà le proprie attività. Anche se non obbligati da alcuna disposizione legislativa, la categoria del trasporto merci, per il senso di responsabilità che la contraddistingue, ha deciso – per non colpire ulteriormente Venezia e i suoi residenti – di assicurare le forniture delle scuole (compreso il servizio di mensa), degli ospedali, degli enti assistenziali e la distribuzione dei soli quotidiani. Tutte le altre merci non verranno consegnate a partire da domani mercoledì 13 novembre e fino a quando le istanze della categoria non saranno accolte. Ovviamente qualora le competenti autorità dovessero avviare trattativa con il mondo del trasporto per interrompere il fermo ed aprire al dialogo costruttivo, sarà una qualificata delegazione a valutare se e quando riprendere la normale operatività. Sarà nostra cura aggiornarvi puntualmente ma consigliamo fin da ora di mantenere i contatti con i vari rappresentanti di categoria e tra voi colleghi.


Approfondisci
NOT_FOUND