Legno e arredo

istantanea LEGNO E ARREDO_1

A Venezia è ancora possibile rivolgersi a laboratori artigiani per realizzare mobili e complementi d’arredo made in Italy su misura. Le aziende presenti sul territorio assicurano una progettazione qualificata per opere di falegnameria anche di design. Grazie al gusto e alla creatività degli artigiani, i clienti possono vedere realizzate nelle proprie abitazioni dei veri e propri capolavori dell’arredamento italiano (mobili su misura, serramenti funzionali, sculture in legno di vario genere ma anche tende e strutture polivalenti sono solo alcuni dei prodotti che accostano l’artigiano al ‘saper fare’).

Presso Confartigianato Venezia gli imprenditori del settore legno e arredo sono suddivisi in:

- Falegnami e mobilieri
- Serramentisti
- Tornitori
- Materassai/tappezzieri.

Con il supporto di professionisti qualificati che collaborano con la nostra Associazione, inoltre, sono in grado di supportare i clienti che intendono accedere alle agevolazioni fiscali dedicate alla ristrutturazione e all'efficientamento energetico come la posa di serramenti o sistemi oscuranti.
Download
9



News del settore

Tutte le news

30 giu 2014

Anche quest’anno, come succede periodicamente, è ripresa la campagna della Rai per la richiesta del pagamento del “canone speciale”. Le richieste che arrivano sono le più diverse e coinvolgono a diverso titolo tutta la tipologia di imprese, ivi compreso il trasporto di persone e cose. In molti casi le richieste vengono reiterate anche più di una volta in capo al medesimo soggetto, con toni tassativi che aleggiano sanzioni gravi per il mancato pagamento. Precisiamo che ad oggi non sono intervenute modifiche della situazione di fatto e di diritto che giustifichino un diverso atteggiamento delle imprese rispetto a tali richieste. Riteniamo, pertanto, che l’Ufficio abbonamenti dalla Rai, nella convinzione che i soggetti raggiunti sottoscrivano l’abbonamento Radio/TV corrispondendo il cosiddetto canone speciale, stia facendo leva sul linguaggio perentorio. A tale proposito, pertanto, ricordiamo che le regole che disciplinano il canone speciale sono quelle già diffuse con le nostre precedenti circolari, come da disposizioni e chiarimenti emanati dal Ministero dello Sviluppo Economico. Con riferimento all’ambito di applicazione dell’obbligo di corrispondere il canone speciale, in particolare in questa nuova campagna di richieste la Rai pone l’accento sugli “impianti di videosorveglianza” (!) che, qualora incorporino apparecchiature idonee a ricevere il segnale televisivo e ancorché non […]


Approfondisci
30 giu 2014

Ricordiamo che dal 30 giugno 2014 imprese e professionisti dovranno munirsi di apparecchio POS al fine di poter accettare pagamenti anche con carte di debito/bancomat per acquisti da parte di soggetti privati di prodotti e servizi di importo superiore a 30 euro. Quindi va assicurata alle persone, che agiscono per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale e professionale eventualmente svolta, la possibilità di pagare con il Pos. Relativamente al fatto che alcune banche stanno proponendo come obbligatoria l'apertura di un conto corrente dedicato al POS (con spese di tenuta conto anche molto alte e condizioni non proprio favorevoli !), precisiamo che il POS può benissimo funzionare sul conto corrente della ditta.


Approfondisci
30 mag 2014

Spett.le Azienda,  la nostra Associazione presta da sempre grande attenzione alla comunicazione delle proprie iniziative tramite la presenza nei MEDIA tradizionali. Oramai però i nostri sforzi sono rivolti a migliorare la presenza su tutti i canali comunicativi presenti sulla rete come il sito internet e  i social media.  Per cambiare il "volto" del nostro sito internet (www.artigianivenezia.it) Confartigianato Venezia indice un concorso di idee rivolto ad aziende e studi professionali. L'obiettivo è quello di migliorare l'immagine e la fruibilità del proprio portale rinnovando gli elementi estetici che rendono poco "attuale" quello attualmente in uso.


Approfondisci
29 apr 2014

Neppure otto mesi fa, infatti, più di duemila concessionari veneziani di uno spazio acqueo avevano ricevuto la richiesta dei cosiddetti ‘canoni arretrati’ da parte del Magistrato alle Acque: veniva intimato nel vero senso della parola di versare nelle casse dello stesso istituto chi 600 euro, chi 1000 altri addirittura 2000 euro. La cosa particolarmente fastidiosa, oltre agli importi per molti proibitivi (pensionati su tutti), il fatto che l’errore non era imputabile ai concessionari ma allo stesso Magistrato Alle Acque.     Come noto la scrivente ha deciso di seguire attentamente la questione perché non potevamo non dare assistenza ai nostri tanti artigiani titolari di un posto barca; poi si è sembrato opportuno dare voce e assistenza anche ai tanti privati che vivevano la stessa situazione.     Grazie alla collaborazione degli Avvocati Francesco Versace e Jacopo Molina è stato studiato attentamente il caso (tutt’altro che semplice!), sono stati organizzati incontri sul territorio e fatto il possibile per indirizzare il Magistrato Alle Acque verso una soluzione ‘indolore’. E così è avvenuto dal momento che i tecnici del Magistrato Alle Acque, una volta resisi conto del problema e dell'enorme danno che stavano arrecando a molti concessionari veneziani, hanno avuto un ruolo primario nel proporre […]


Approfondisci
15 apr 2014

Che si voglia oppure no, Facebook e gli altri social networks rappresentano ormai un punto di riferimento importante per tutti coloro che scelgono un locale dove mangiare, un prodotto da comprare o semplicemente effettuare un servizio. Riteniamo importante, dunque, che ogni azienda valuti bene l'opportunità di essere   presente   con   una  propria  pagina  dove  presentare  i  propri prodotti/servizi. Vi chiediamo, pertanto, di segnalarci l’interesse a conoscere più da vicino Facebook  e  come  imparare  ad  utilizzare i tanti strumenti che il social network  offre:  per  questo  abbiamo attivato in via sperimentale un nuovo servizio  gratuito  che prevede la creazione della propria pagina aziendale con  foto,  testi  e altro materiale. Ovviamente le foto e i testi verranno concordati insieme ad un nostro incaricato che guiderà l'azienda passo dopo passo per: – pianificare e organizzare la presenza su facebook; – gestire inserzioni e campagne promozionali; – creare contenuti di qualità; Potete segnalare l’interesse o richiedere maggiori informazioni contattando il numero 0415299270. Vi  consigliamo  di  segnalare  l'interesse  a  questo servizio anche se la vostra   azienda   ha  già  la  pagina  facebook  ma  intende  aggiornarla, valorizzarla,  incrementarne i contenuti o semplicemente conoscere i metodi per avere piu' fans etc…


Approfondisci
06 mar 2014

Entrato in vigore il 3 marzo 2014 ma slittano al 1 gennaio 2015 le sanzioni !   E ora CONFARTIGIANATO punta all’esonero per le piccole imprese (sotto i 10 dipendenti) Dunque è stata ufficialmente differita al 1° gennaio 2015 l’entrata in vigore dell’apparato sanzionatorio SISTRI  Il recente cambio di Governo, ma soprattutto l’azione continua di pressing che il sistema Confartigianato ha messo sul campo, sta portando all’approvazione di una bozza di Decreto che prevede la possibile riduzione della platea dei soggetti producenti rifiuti speciali pericolosi tenuti ad utilizzare il SISTRI: detto altrimenti, verrebbero assoggettati al Sistri solo imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti con piu' di 10 dipendenti nei settori dell'industria, artigianato, commercio e servizi. Tale slittamento ha comportato, però, come diretta conseguenza che il 3 marzo il sistema di tracciabilità dei rifiuti è entrato in vigore per tutti i produttori di rifiuti pericolosi e che i soggetti obbligati sono attualmente tenuti al versamento entro il 30 aprile p.v del contributo per l’anno 2014. In attesa che la situazione si “stabilizzi”, con particolare riferimento all’annunciato Decreto su eventuali esclusioni e semplificazioni, il nostro ufficio ambiente e sicurezza Artambiente (tel . 041 5284230) è a Vostra disposizione per fornirvi qualsiasi […]


Approfondisci
20 feb 2014

Vista la situazione generale del Paese e delle imprese, anche Venezia ha voluto far sentire la propria voce in modo chiaro e deciso. Contro il disagio del paese e del mondo produttivo, Confartigianato Venezia e una nutrita delegazione di aziende aderenti ha deciso di mobilitarsi, insieme anche ai commercianti e agli esercenti e a tutte le piccole imprese italiane aderendo alla        grande manifestazione a Roma del 18 febbraio 2014 In allegato le foto della manifestazione e la rassegna stampa. Guarda la galleria fotografica


Approfondisci
NOT_FOUND